AUTORE E CAST IN SALA

Progetto senza titolo

 

23 SETTEMBRE, ORE 19.00 @ EUROPA

 

EVENTO SPECIALE

NEL BAGNO DELLE DONNE

Quando la vita non ha più senso, forse la soluzione è chiudersi nel posto più insensato...

 

Giovedì 23 settembre, alle ore 19.00, Massimo Vitali, autore del romanzo da cui è tratto il film, insieme al regista Marco Castaldi e al protagonista Luca Vecchi, saluteranno il pubblico del cinema Europa

 

 

Opera di esordio di Marco Castaldi che ha scelto la storia di Giacomo, raccontata nel romanzo Se son rose dell'autore bolognese Massimo Vitali, per mettere l'accento su alcune tematiche della società contemporanea: la precarietà dei giovani, la desertificazione delle sale cinematografiche, il bisogno di ognuno di confessare le proprie insicurezze, anche a perfetti sconosciuti, e la crescente fragilità del maschio italiano contemporaneo. 

Una commedia surreale, delicata e profonda, corrosiva e brillante che racconta una di quelle giornate che possono capitare a chiunque, in cui il lavoro, la vita privata e i guai quotidiani assediano e opprimono una persona comune. Che decide di rispondere in un modo molto poco comune... Una riflessione ironica e coinvolgente su un corredo di ansie e mostri collettivi che ogni giorno bussano alla nostra porta e a cui ogni tanto vorremmo non aprire, per pensare un momento a ciò che realmente conta. Un'ora e mezzo di svago e sano divertimento!

 

➽ Seguirà, alle ore 21.00, un imperdibile e divertente talk con Massimo Vitali, Luca Vecchi e Marco Castaldi a Porta Pratello, a 100 mt dal cinema


 

   

 

SINOSSI La cultura delle “scorciatoie”, che è alla base del malcostume del nostro paese, si è radicata sempre di più e danneggia qualsiasi prospettiva di ripresa. In questo universo si inserisce la nostra storia. Giacomo, il protagonista, 35 anni di pigrizia, è un uomo che non sa e non vuole combattere. E’ un orso introverso, un po’ nerd ma poco social, che cammina con lo sguardo basso su uno dei suoi dispositivi senza dare alle persone quello che vorrebbero da lui: solamente un po’ di attenzione e un po’ di entusiasmo. Perde il lavoro, viene lasciato dalla moglie e per caso rimane chiuso nel bagno di un cinema d’essai. Il mondo lo ha aggredito, e la sua reazione è chiudersi a riccio, come farebbe un bambino, decidendo di rimanere bloccato in quel bagno, al riparo dalle minacce, dai fallimenti e, più in generale, dagli altri. Il suo gesto è folle, infantile, estremo, ma concretizza un desiderio che tutti gli uomini hanno. Giacomo, dentro quel bagno, si sente come un feto dentro la pancia della mamma. E così prende la decisione più importante, folle e priva di senso della sua vita: decide di rimanere lì dentro, chiuso in quel bagno, almeno per un po’. E questo potrebbe essere l’epilogo assurdo di una storia drammatica, invece è proprio a questo punto che comincia veramente la storia. Perché questo gesto codardo, pazzo e infantile, porta a delle conseguenze inimmaginabili.

 

GUARDA IL TRAILER ➡ https://www.youtube.com/watch?v=6Vp2od-etJY

 

 

INGRESSO UNICO 5 €

PREVENDITE APERTE ➡ https://www.circuitocinemabologna.it/film/11224

 

 


CINEMA EUROPA 📍 Via Pietralata, 55 | ✉️ MAIL [email protected] | ☎️ TEL. 051 523812

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.